.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

giovedì 16 febbraio 2012

Karneval







Oggi a Colonia il Carnevale delle donne: Weiberfastnacht.
Per un giorno, signore e signorine, hanno pieno dominio sulla città e passano la giornata baciando e tagliando la cravatta agli uomini che incontrano.
Anche il sindaco si dimette lasciando campo libero.
Sabato prossimo il riscatto maschile con il carnevale delle giubbe rosse in cui gli uomini sfilano per la città a piedi e a cavallo subito dopo il rito della bevuta di birra delle dieci e mezza (di mattina).
Gran finale collettivo la domenica.
Va detto che in questa città il carnevale comincia ogni anno l'11 novembre alle 11,11, quindi si festeggia per quattro mesi.
Detesto ogni tipo di festa e in particolare quella del momento attuale, in questo caso il carnevale, ma questa cosa la ignoravo, ne ho sentito parlare in corriera giorni fa, mi ha incuriosito e ho indagato.
Se tornerò a Colonia eviterò i mesi da novembre a febbraio, ma in sè l'idea di un carnevale al femminile mi è piaciuta.


16 commenti:

  1. Considerazioni :
    Un terzo dell'anno è veramente tanto
    Non porto quasi mai la cravatta
    L'undici undici undici andrebbe ricordato per il premio pantegana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oltretutto per i tedeschi! chi lo avrebbe mai pensato?

      Elimina
  2. anch'io ignoravo questo carnevale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti ti ho pensato quando l'ho sentito:)
      una trovata che sarebbe stata bene in una delle tue rubriche, tipo quella di oggi:))
      ma quest'anno va così! sono festaiola:))

      Elimina
  3. uomo senza cravatta acui garbano i baci. per l'andare a cavallo ubriaco, invece, direi che di problemi me ne farei parecchi. "ma la ressa nooooo, la ressa proprio nooooo" (parafrasando una vecchia canzone)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutti senza cravatta oggi?
      e se le forbici si usassero in altro modo, meglio la cravatta! hihihih:))

      Elimina
  4. mah ... il carnevale sa troppo di 'periodo di sfogo' alla morale cattolica... preferisco una quieta carnevalata distribuita durante tutto l'anno .... ovviamente laica.

    AH e poi vorrei che testate fumettistiche come l'Osservatore Romano e l'Avvenire chiudessero. Ma anche che quei tipi che per strada ti fermano per venderti LottaComunista venissero internati in qualche struttura che possa aiutarli a riallinearsi alla storia contemporanea .. e poi che altro?
    Ah si ... ho scoperto Tanizaki...ma questa è un'altra storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhah si ammazziamo anche aldo grasso di giovedì grasso e aboliamo la consulta:))
      hai scoperto Tanizaki? e me lo dici così????

      Elimina
  5. Ma izzincredibbòl la tipa con le forbici in mano è la sosia sputata di Lauretta Masiero....

    RispondiElimina
  6. beh, magari un giorno ci vai! :)

    RispondiElimina
  7. ah ecco:) infatti mi sembrava strano!

    RispondiElimina