.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

sabato 1 settembre 2012

CPDRC

alias:  Cebu Provincial Detention and Rehabilitation Center



Byron Garcia spiega in un'intervista che l'ispirazione gli è nata anni or sono vedendo una scena de Le ali della libertà che aveva come accompagnamento musicale un brano dalle Nozze di Figaro di Mozart.
Così nasce il gruppo danzante della prigione filippina che negli anni ha interpretato con successo diversi brani musicali.
Iniziativa, che si è estesa ad altre carceri, la proporrei in questa sede come pratica quotidiana ai politici nazionali sia come "riabilitazione" e sia quale occasione di "ripensare" alle loro quotidiane baggianate con cui ci flagellano le membra e le menti.



il primo video, sicuramente meglio riuscito del secondo, lo avevo da parte da qualche tempo, per avviare un discorso sul sentirsi imprigionati e sull'impossibilità di evadere, qualcosa che ha a che vedere con le gabbie disposte come fossero matrioske ma all'infinito.
qualcosa che ha a che vedere con la necessità di uno spazio sconosciuto giacchè quello noto strozza anche le menti più geniali e fantasiose.
qualcosa che ha a che vedere con l'offerta eccessiva di svago e distrazione che fa scaturire quasi paradossalmente  il bisogno di isolamento, reclusione e di una disciplina ordinata in cui poche cose hanno il loro posto e quello che serve meno si butta o si dà via.

e mentre preparavo il post, arriva la notizia del terremoto proprio nelle Filippine e il pensiero prende un'altra direzione.

6 commenti:

  1. Borghezio in tutu'.... impagabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino___ del resto ce li propinano a forza in tuffo o sul bagnasciuga, quindi siam già pronti e quello poi sarebbe pure il meno rispetto a vederli andare a tempo una volta nella vita!

      Elimina
  2. Mi ha ricordato un p0' certe parate da sabato fascista cui partecipavo come giovane balilla......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma scusa sei così vecchio?
      in effetti l'alternativa era una marcia cinese, ma aveva usato qualcosa di simile, a suo tempo, un parallelo:)

      Elimina
  3. eh bei tempi quelli in cui,in una scura cella, aiutai un tipo che sosteneva di aver viaggiato in Cina, a scrivere un diario di viaggio dal bizzarro titolo monetario ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco chi era quel tipo con marco che ho visto in tv!

      Elimina