.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

martedì 24 dicembre 2013

accadde nel 2014_ (II/III)

Una volta, prima dello spread, si parlava  ogni giorno del prezzo di un barile di petrolio.

tabelle e grafici (prezzo al barile in dollari)

dollaro costante / dollaro corrente
1904_ 19,92
1914_ 17,21
1924_ 17,76
1934_ 16,12
1944_ 14,85
1954_ 15.50
1964_ 12,54
1974_ 50,73
1984_ 59,82
1994_ 23,05
2004_ 43,75
2014_ 120?

Esagero? Può essere, ma un picco analogo si era riscontrato anche nel 2008 (147$) ed è dal 2011 che il barile pare essersi consolidato intorno ai 100$.
C'è da dire che il costo del suo derivato più 'famoso', la benzina, è sempre parso troppo alto e insostenibile, salvo poi continuare a farne uso.
Resta poi da capire quanto valessero 20 dollari nel 1904 rispetto ai 100 di oggi...

Certo è che se mio nonno mi avesse lasciato una cisterna di petrolio...

Ma com'è cambiato il tenore di vita negli ultimi sessant'anni e a quale periodo finirà con l'assomigliare il 2014?

1950 (in lire)
stipendio operaio 32.000
pressione fiscale 18,2%
giornale 20
tram 20
caffè 30
pane 100/110 al kg
latte 75/80
pasta 130/140 al kg
benzina 116 al litro
oro 918 al grammo

1960 (in lire)
stipendio operaio 47.000
pressione fiscale 25,7%
giornale 30
tram 35
caffè 50
pane 140 al kg
latte 90
pasta 200 al kg
benzina 120 al litro
oro 835 al grammo

1970 (in lire)
stipendio operaio 123.000
pressione fiscale 27%
giornale 70
tram 70
caffè 70
pane 230  al kg
latte 150
pasta 280 al kg
benzina 160 al litro
oro 1.022 al grammo

1980 (in lire)
stipendio operaio 352.000
pressione fiscale 31,36%
giornale 300
tram 200
caffè 250
pane 850 al kg
latte 480
pasta 725 al kg
benzina 850 al litro
oro 10.700 al grammo

1990 (in lire)
stipendio operaio 1.100.000
pressione fiscale 38,34%
giornale 1.200
tram 900
caffè 700
pane 1.500 al kg
latte 1.100
pasta 1.280 al kg
benzina 1.500 al litro
oro 13.800 al grammo

2000 (in lire, con simulazione molto approssimativa in euro)
stipendio operaio 1.400.000 (700 euro)
pressione fiscale 41,64%
giornale 1.500 (0.9 euro)
tram 1.000 (0.5 euro)
caffè 1.400 (0.9 euro)
pane 4.500 al kg (2.1 euro)
latte 2.000 (1.1 euro)
pasta 1.800 al kg (1 euro)
benzina 2.000 al litro (1.1 euro)
oro 15.000 al grammo (7 euro)

2013 (in euro, con simulazione molto approssimativa in lire)
stipendio operaio da 0 a 1.300 (2.200.000 lire)
pressione fiscale diciamo sopra il 55%?
giornale 1.2 (2.000 lire)
tram 1.5 (3.000 lire)
caffè 1.2 (2.000 lire)
pane 1.5  al kg (3.000 lire)
latte 1.5 (3.000 lire)
pasta 2 al kg (3.800 lire)
benzina 1.7 al litro (3.500 lire)
oro 28 al grammo (55.000 lire)


fonte

Perché il discorso che ho in mente di fare è quello per cui di fatto in buona parte gli italiani sono tornati alle condizioni di decenni fa, ma con diverse aggravanti.

La prima è che si erano abituati meglio di quanto avrebbero potuto permettersi e di conseguenza tornare ad apprendere stili di vita più spartani è cosa difficile e ostica da digerire.
La seconda è che a fronte del decadimento delle condizioni di vita e dei servizi offerti dalle amministrazioni di ogni ordine e grado subiscono una pressione fiscale molto più alta di quando erano altrettanto poveri e mal accuditi.
La terza è che aumentano via via le morti sul lavoro, a causa di malattie del lavoro e quelle per i senza lavoro, mentre negli anni '50 anche chi era senza (lavoro) probabilmente qualche patata condita con una cipolla l'aveva ancora.
Pur temendo che si finirà serviti come se fosse il 1954 ma con le tasse che ci sono già state amorevolmente promesse per il 2014 e i prezzi di oggi (se va bene), mi rammarico che l'idea di portare indietro le lancette del tempo agli anni '90 sia impraticabile.
Perché se invece fosse possibile, forse basterebbe che chi ha esagerato (soprattutto con tangenti e malaffare), esagerasse un po' meno per evitare, a tutti gli altri, il futuro prossimo venturo.

Certo è che se mio nonno fosse stato un corsaro...

14 commenti:

  1. l'economia secondo tetris educational channel :)
    è poi c'è il solito problema della forbice, tra ricchi e poveri, che non è un complesso musicale, ma il divario di classe. non ci sarà più l'odiata borghesia, perchè a nostro modo siamo tutti borghesi. In Italia.
    All'estero non è così. e il merito lo dobbiamo tutto a tangenti etc etc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sshhh, sto guardando la grande bellezza...
      più o meno mi son fatta l'idea del perché ti sia così tanto piaciuto...

      Elimina
    2. uhm ora che lo candidano agli oscar ... beccati la serena grandi ...

      Elimina
    3. eh, ma l'avevo già vista in versione 'moderna'... è migliore di quella giovanile.
      sul film... ho parecchie riserve.
      mentre ti consiglio questa chicca ideale per misantropi di nome e di fatto

      Elimina
  2. "La prima è che si erano abituati meglio di quanto avrebbero potuto permettersi e di conseguenza tornare ad apprendere stili di vita più spartani è cosa difficile e ostica da digerire"...
    Questa tua frase mi ha fatto ricordare un'intervista ad Alberto Sordi.

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/24/crisi-allitaliana-albertone-aveva-capito-tutto-prima-di-tutti/510887/

    Ps. sono sopravvissuta al Natale eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti.. aveva ragione... sordi non mi è mai stato molto simpatico, ma ti ringrazio per avermi segnalato questa intervista, l'ho salvata a parte chissà che un giorno la metta come post.
      sopravvivere al 2014. ce la faremo?

      Elimina
  3. Sono sopravvissuta al capodanno. Cena in caserma con vigili del fuoco di turno e famiglie. Vigili in versione cuochi, camerieri, lavapiatti e soprattutto operativi! Qualcuno è uscito prima della mezzanotte, in un ristorante di Rieti con 300 persone tutte bardate a festa, non arrivava l'acqua...serviva l'idraulico! -_-
    A mio marito è andata meglio, è uscito all'una meno un quarto per un'apertura porta. -_-
    Fortuna che non ci sono stati i soliti incidenti auto con ubriachi al volante e nessun ferito da "bomboni a mano".
    Atmosfera familiare, informale e soprattutto tranquilla. Hanno comprato un po' di fuochi d'artificio per i bambini e i pochi ragazzi presenti e hanno iniziato ad accenderli un quarto d'ora prima della mezzanotte, sai com'è...avevano paura di ricevere qualche chiamata urgente! Il tutto ovviamente non a carico dell'Amministrazione...non son mica parlamentari o consiglieri o assessori o senatori "magnatori" a sbafo sa?!
    Sopravvivere al 2014? Mah! Ho chiuso il vecchio anno pagando 162 euro (2° rata Tarsu) a Equitalia, bolletta che ho dovuto ritirare io personalmente alle Poste di Rieti perché nessuno si è degnato di recapitarmela a casa (non si sa perché) e se non andavo avrei dovuto pagare anche la mora visto che la scadenza era il 31 dicembre!
    Ho la nausea e mi viene da dire solo una cosa...UNA BELLA PAROLACCIA...ma non la dico perché sono educata.
    Comunque, le feste son finite, finalmente ce le siamo tolte dalle scatole. Passata la Befana la strada è in discesa vai! Non ci rimane che aspettare la primavera.
    A te come è andata? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono ancora sotto l'effetto vacanze di natale (degli altri) e prima della primavera dovrebbe arrivare l'inverno, chissà che non si decida.
      stasera qui è freddino ma soprattutto umido.
      però niente neve, nè terremoti, nè alluvioni, il che è già cosa buona.
      purtroppo però quando mi sono svegliata il 1 gennaio era mercoledì ed era il 2014:(

      Elimina
  4. "La più sorprendente scoperta che ho fatto subito dopo aver compiuto sessantacinque anni è che non posso più perdere tempo a fare cose che non mi va di fare!" da La Grande Bellezza. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi trovo d'accordo, anche se con i figli è un lusso a cui succede di dover rinunciare...

      Elimina
  5. Per i figli si fa di tutto si sa...so piezz 'e core! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in ogni caso son contenta di averne uno solo!

      Elimina
  6. Visto ieri La Grande Bellezza...mi ha messo una tristezza addosso!
    Bellissime le immagini di Roma e proprio per questo mi sono sentita triste. Abbiamo dei tesori in Italia incomparabili e li stiamo facendo cadere a pezzi dopo aver resistito a millenni di storia e a due guerre mondiali. I nostri politici non hanno fatto altro che chiacchierare e accumulare denaro. Chiacchiere e denaro. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo commento sarebbe stato perfetto per il post di domani... nel caso fai pure taglia e incolla... :)

      Elimina