.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

sabato 4 ottobre 2014

ebola river

mi era sfuggita la buona notizia* della settimana e così solo oggi mi accorgo che ieri è stato dato il via alla sperimentazione umana del vaccino anti ebola.
chissà se lunedì ci sarà un'ulteriore bella sorpresa da Oslo?
ci starebbe proprio bene un altro Nobel all'Italia, in questo caso Napoli, dove ha sede l'istituto che ha 'inventato' il rimedio per una piaga che rischiava di mandare in tilt il pianeta.
Occidentali salvi, gli altri meno, come sempre.
è bene ribadirlo, anche se a farlo si perde molto dell'effetto euforico che accompagna la scoperta.


e adesso che l'ebola tornerà a essere solo un fiume o il titolo di un film, ci sarebbe anche tanto bisogno di qualcuno elaborasse un vaccino per l'idiozia umana che imperversa, ormai fuori controllo, da troppo tempo.

* buona notizia rivelatasi poi falsa o farsa che dir si voglia (click).
e il rammarico è duplice. 
in primis perché si è infranto il lieto fine e poi perché si è consolidato il sospetto che (di nuovo) si preferisca la strategia della paura collettiva e l'incuranza per la vita umana pur di salvaguardare il portafoglio di alcuni.

10 commenti:

  1. A volta ho la sensazione di vivere in un mega teatro di posa dove tutto è disegnato scritto e manovrato. Un gigantesco Truman show. Ieri ho rivisto Report dopo tanto tempo... No comment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici meglio che la pizza la mangiamo a casa...?

      Elimina
  2. Non solo la pizza a questo punto! E devi pregare Dio di non aver mai bisogno di pacemaker! 😉 Che schifo di mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, ma la puntata non l'ho vista, però so che la GdF oggi ha avviato un'indagine...

      Elimina
  3. Si. Oggi. Mi chiedo, ma la GdF fino a oggi...che ha fatto a parte fare la multa a un barista del paese dove vivo e che portava il cappuccino alla moglie dall'altra parte della strada senza scontrino? E pensare che dietro l'angolo c'era una grande ferramenta il cui proprietario ha fama di essere un grande evasore! Ma di che vogliamo parlare?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcosa in effetti fanno, così come la magistratura...
      se poi pensi a quanto l'argomento evasione interessi al premier italiano, fanno pure tanto.
      per quanto riguarda l'eccesso di zelo verso gli ultimi della catena in effetti è sempre sfuggito il senso così come non mi spiego che l'iatlia abbia 'schifato' la lista falciani

      Elimina
  4. Dopo mi leggo il tuo post, però volevo dirti che sono anni che so che a Napoli, alcuni forni (neanche abusivi) bruciavano casse da morto dismesse! E t'ho detto tutto! E voglio sperare che non lo facciano in altre parti d'Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io la sapevo questa delle bare... credo sia un'usanza in vigore nei luoghi dove vi sia un cimitero... quindi direi ovunque:(
      infatti mi farò cremare e disperdere... l'idea di reincarmi in una margherita mi arride poco

      Elimina
  5. Lo dico sempre anche io che voglio essere cremata e dispersa, magari in mare, al vento, ma non rinchiusa in un urna. Almeno da morta voglio essere libera di andare dove mi pare e non voglio che nessuno sia costretto a portarmi i fiori in un luogo triste! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a meno di fare come dicevo a pier tempo fa a proposito di sepolture... pare che (all'estero) vada molto l'orto sulle salme... e anche qui da noi pare che ci sia qualche 'emulo'...

      Elimina