.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

mercoledì 25 maggio 2011

nomi e carattere

uhhhh quanto si è detto e si dice sul come un nome proprio influenzi il carattere della persona, tanto che alcune comunità di pensiero impongono "l'atto volontario" di cambiarlo!


ma ovviamente ho elaborato criteri personalissimi su cui basare i miei pregiudizi sul prossimo. molto mi dice il viso (tanto che è fondamentale per me sapere che viso abbia il mio interlocutore o interlocutrice) e abbastanza il nome.


piacere, Mario. tac, scatta immediata la risatina sotto i baffi e il pensiero: povero te!


premetto che sono consapevole che ciò che sto per dire è soggettivo e anche discriminante e quindi becero, ma almeno sono onesta e lo riconosco anzi mi rimprovero perché mi faccio SEMPRE influenzare dai nomi che portano le persone per impostare il rapporto con loro. e chiedo scusa a tutti coloro che ovviamente non si riconoscono e vengono trattati con la ovvia superficialità di un giudizio preventivo (che però per quanto facciano alla fine mi fa sempre dire: per forza, del resto si chiama Mario!).

Non ce l'ho con Mario e non ce l'ho con nessuno!


Soffro di una patologia rara e incurabile, tutto qui.


allora, gabriella, daniela e cristina, le detesto, non ci vado d'accordo, le trovo vanesie e superficiali.

claudia, monica e barbara hanno un non so che di erotico e misterioso.

francesca, antonella e paola sono persone serie e affidabili ma a volte un po' tristi.

grazia, angela, maria e lucia sono troppo buone!

anna, chiara e serena sono bionde (e in quanto tali poco interessanti)

marta, teresa e piera non classificabili.

margherita lo fa una notte intera, veronica suona l'armonica, laura non c'è è andata via, diana è morbidosa e poi golosa, susanna è tutta panna, giulia è brava, lisa ha gli occhi blu, alice guarda i gatti, silvia lo sa, elena no, lara è persa nel labirinto, gianna sostiene tesi e illusioni, linda balla e sally non ha più voglia.

ma, ovviamente, la mia specializzazione e utilizzazione più frequente di questa categorizzazione riguarda il genere maschile:)

allora, di mario ho già detto e fa il paio con ugo, oscar e luigi.

franco e marco sono tipi chiari ma a rischio di apparire scialbi.

bruno sta un po' a sè perché mi sa di orso ma anche di colore e quindi non so mai da che parte intenderlo.

maurizio, fabrizio, luca ed emanuele non sono mai credibili.

giorgio e sasà (inteso come salvatore) mi sanno di gagà.

massimo che sia max o massi proprio lo detesto, troppo arrogante e anche augusto facilmente delude le aspettative e che dire di dante o enea? esagerato!

lorenzo, arcangelo, michele, angelo e cristiano poi non ne parliamo, sanno di chiesa quindi mi metto con santa pazienza a cercare di non litigare.

fabiano, massimiliano, sebastiano, silvano e tutti i nomi che finiscono in ano sono il mio tabù soprattutto luciano (che ha anche la sfiga che rovesciando il nome esce cul)

riccardo, rocco, davide, achille e antonio devono per forza essere tosti sennò mi scoraggio subito.

roberto parte con la tara perchè ho avuto la pessima esperienza di fare un figlio con un roberto, quindi sono clemente con loro per non essere eccessivamente ingiusta, ma comunque diffido.

giuseppe, giovanni, astrubale, cioè molto comuni o molto astrusi dipende dal portatore.

piero, andrea, aldo e stefano sono da "ti voglio bene come a un fratello".

federico è dolce come un fico (e i proverbi non sbagliano mai) e ci butto dentro anche enrico.

simone, non va bene perché fa una rima che non mi piace. tommaso mi sa di petecchia.

alessandro non a caso l'ho scelto per mio figlio anche se i nomi lunghetti, non so, ma sono un po' scomodi.

luca, gran bel nome, niente da dire, ma è il nome di mio padre.

i nomi composti mi sanno di indecisione e silvio lo abolirei.

livio, virgilio, daniele, samuele, fabio, fedro, matteo (meglio mattia), con diverse sfumature diciamo che suscitano la mia curiosità, un po' come per i nomi "stranieri".


ecco ora che credo di aver insultato un po' tutti/e posso tornare seria.


36 commenti:

  1. uhm ... e i secondi nomi?
    tipo uno che si chiama Ildefonso che ti ispira?
    Forse per questo ho l'abitudine di dare soprannomi e nomignoli alle persone. E poi il nickname...quanto è possibile capire delle persone da un nickname .. a si si ...
    Saluti da fratello Pier :)

    RispondiElimina
  2. PIER
    Ildefonso va nella categoria nomi astrusi:)
    il nick__ altro capitolo! ma sono ancora alle fasi iniziali di catalogazione:)
    tre le grandi classi:
    i dotti/e
    gli astratti/e
    i marpioni/sirene
    sul fratello, diciamo nipote;)
    e poi pier è una cosa, piero o pietro un'altra!

    RispondiElimina
  3. sono salvo, non hai detto nulla su giuseppe :D

    RispondiElimina
  4. adesso mi spiego perchè non mi sono mai identificata con il mio nome, da bambina ci facevo una passione e volevo cambiarlo, anche se non ricordo con quale. non mi chiedere qual è il problema della mancanza di identificazione, probabilmente il solito "vorrei ma non ci riesco". insomma, un po' come una massaia sfatta e s-ciabattante che si chiama Samanta, nome che io associo a una nifetta ninfomane.
    GUCHI

    RispondiElimina
  5. AMOON
    in verità l'ho citato ma essendo nome comune la differenza la fa la persona e in ogni caso saresti stato salvo come gli altri/e di passaggio che in quanto conoscenti fanno eccezione:))

    RispondiElimina
  6. GUCHI
    ti capisco perchè anche io avrei fatto carte false per cambiarlo (pure il cognome), ho sempre avuto la fissa per Andrea.
    in più spesso ci aggiungono maria prima che detesto per non parlare dei diminutivi!
    comunque alcuni nomi celano occultamente le loro caratteristiche, ma il fatto che non siano evidenti nulla toglie al mio pregiudizio;)

    RispondiElimina
  7. grazie dell'offesa, adesso posso iniziare la giornata serenamente.

    da una cip
    troppo buona :O

    RispondiElimina
  8. ANONIMA :O
    ma tanto per me tu sei e sarai sempre la CIP preferita!
    (l'ho detto che i conoscenti fanno eccezione? ahahah)

    RispondiElimina
  9. :)) preferita come la rita o come il profeta del feta?
    ma questa scrittura altalenante è dovuta al singhiozzo o sei ancora sulla corriera?

    RispondiElimina
  10. CIP
    uhmm mi fai pensare che pre_ferita non mi piace:(
    cambierò termine sostituisco con favorita che sa un po' di harem, ma sto pre_ferita, no no!!
    allora meglio gli altri che sono post_feriti!
    insomma è un contro senso!
    la scrittura? bella eh?
    solo che ci devo studiare ancora un po' sopra:)
    è un facilitatore della lettura veloce per chi ha poco tempo:)
    praticamente un sunto, ma bisognerebbe scrivere cose sensate o anche il sunto vien fuori insensato ^__^

    RispondiElimina
  11. Effetto fluttuare
    e sembra di stare tra le onde

    Una parvenza di mare
    e sembra di nuotare

    RispondiElimina
  12. ANONIMO
    uhmmm, questo è scritto in perfetto stile tetionico___ mumble __ mumble__ ma chi sei?
    azzardo, sei P_?
    (alias Carmen?)

    RispondiElimina
  13. non mi hai riconosciuta.. alias cip...potresti specificare lo stile tetionico :D

    RispondiElimina
  14. CIP
    ahah chi di scambio ferisce di scambio perisce ahahah
    (giuro è l'unica battutaccia che faccio a proposito:)
    ennò che non pensavo a te!
    tu hai il tuo stile cartonico, cippofono!
    ma bene! vedo che invece di prendermi a monito mi prendi a modello:(
    io ti ho avvisato, guarda che ci rimetti;)

    RispondiElimina
  15. eheheh prendi in giro :P
    ero convinta di avere lo stile
    cacofonico
    Sarò stata influenzata
    dall'effetto onda @_@
    ciao!
    (speriamo di poter
    utilizzare presto
    il nick
    non anonimo=

    RispondiElimina
  16. QUASI NON PIù ANONIMO;)
    essì ho sentito questa novità! bel benvenuto ti hanno dato:(
    e a quanto so ancora non si risolve:(

    RispondiElimina
  17. Io sono tra le "buone". Ma mi sa che non ci hai preso. Mi vedo meglio tra le rompiscatole, ciniche e un po' stanche...

    RispondiElimina
  18. MIA_EURIDICE
    sfido io!
    di secondo nome fai Euridice!
    ^__^

    RispondiElimina
  19. Io mi chiamo Milena e secondo le origini (a suo tempo investigate) dovrei essere assai AMABILE! stronzate! :) sono insopportabile o.O

    RispondiElimina
  20. ...ragazza, io lo faccio anche due o tre notti intere...dipende dal fiato che ho...:-))un abbraccio...

    RispondiElimina
  21. ANONIMO
    ho capito, ma continui a non farti riconoscere, il che a questo punto diventa ancora più grave!
    in questi giorni 4 anonimi !!

    RispondiElimina
  22. PETROLIO_MUSO
    ecco, lo sapevo!
    si offendono anche gli esclusi!
    comunque è vero, io ti vedrei bene come Barbara per esempio, anche se pensando a Milly (la cantante milanese) un po' potrebbe anche essere, ma chi se la ricorda più l'opera da tre soldi ?
    altra chicca;)
    MILLY MEDLEY

    RispondiElimina
  23. Sta per arrivarti una mail da Ecate-Cassandra che poi sono io non loggata in questo momento >_< mi ha fatta ridere questo post.
    PS: Mi aspetto una risposta alla mail.

    RispondiElimina
  24. ECATE_CASSANDRA
    mail arrivata, già vista:)
    procedo attenendomi alle istruzioni;)

    RispondiElimina
  25. XXXD mica m'offendo e gradisco i due spezzoni!
    p.s. l'importante è che non mi dia della Katiuscia, Samanta o della Deborah con l'acca! :)

    RispondiElimina
  26. PETROLIO_MUSO
    no, no, piuttosto ti chiamo con un fischio;)

    RispondiElimina
  27. Post interessante. Non hai menzionato Ilaria però. E' un nome che non sopporto, mi fa pensare ad una persona subdola. E comunque è vero...io a volte sono un po' triste!
    Ciao. Paola

    RispondiElimina
  28. PAOLA
    ne ho tralasciati parecchi, essendo scritto di getto:))
    chissà da che dipende questa avversione per alcuni nomi?
    forse da un imprinting sfortunato?

    RispondiElimina
  29. Sicuramente si. Odiavo talmente tanto questa Ilaria che una mia amica mi ha persino chiesto chiesto il permesso di poter chiamare così sua figlia. E pensa, le due Ilarie sono pure dello stesso segno zodiacale perché nate una l'8 e l'altra l'11 marzo, così ogni volta che vedo una mi ricordo sempre dell'altra. Mah. i casi della vita.

    RispondiElimina
  30. ehehehe ecco perchè il mio maschio mi adora!!!!

    RispondiElimina
  31. LA GERA
    vedi? anche tu confermi;)

    RispondiElimina
  32. beh non nego... anche se di solito io più che a nomi vado a pelle!!! ed è raro che mi sbagli.

    RispondiElimina
  33. LA GERA
    e ma certi nomi me la fanno accapponare la pelle brbrbrrrrrrr

    RispondiElimina
  34. LA GERA
    macchè! giro sui tacchi e vado:)
    invece ora vado a trifolare le zucchine:))
    buon pranzo!

    RispondiElimina