.
(...) vecchia (e stanca) bio contadina part time,
considero il blog una finestra come le altre che ho in casa e,
per chi guarda da fuori, una stanza al pari di un'altra.
bella o brutta che sia,
mi soddisfa e tanto mi basta.

martedì 22 marzo 2011

Chi lo avrebbe mai detto, eh?


Le gravi catastrofi naturali reclamano un cambio di mentalità che obbliga ad abbandonare la logica del puro consumismo e a promuovere il rispetto della creazione.

Albert Einstein


40 commenti:

  1. Ciao Teti ! Per ilo blog collettivo ci sono anch'io ! Ho un po' problemi tecnici ! Poi passo ! Strambone come sono non posso perdermelo !

    RispondiElimina
  2. possiamo annoverare la centrale giapponese tra le catastrofi naturali o tra quelle dovute all'idiozia umana?

    RispondiElimina
  3. PIER
    assolutamente propendo per la seconda che hai detto!!!
    in qualsiasi caso e comunque la si giri.
    è un'opera umana e come tale deriva dal libero arbitrio nel bene e nel male, la natura o il destino non hanno nulla a che vedere.
    del resto se vado al largo e non so nuotare, non è colpa del mare se annego!

    RispondiElimina
  4. bè, il vecchio Albert non era mica un genio per niente...

    RispondiElimina
  5. CAROLINA
    sì, vero!
    ma mi ha stupito questa frase, in fondo è da lui che è nato un po' tutto il ragionamento.
    sapevo che era di ampissime vedute e precursore anche delle problematiche dell'accanimento scientifico, certo che aveva l'occhio lungo!!!

    RispondiElimina
  6. ...non era il buon vecchio Albert che aveva detto che quando inizieranno a morire le api, ahi ahi ahi sarem messi mali con il pianeta perché mancheranno gli impollinatori ecc. E in questi ultimi anni ne son morte a sciami e non si sa perché...Ha sempre visto lungo lui.

    RispondiElimina
  7. DAFFO (posso chiamarti così per brevità, vero?)
    qui in Italia sono tornate, fortunatamente.
    ma è comunque vero che se spariscono nemmeno il più esperto contadino dal mondo riuscirebbe a produrre qualcosa ci commestibile!

    RispondiElimina
  8. Hei ma ho scoperto che Albert quando era giovine è stato a Genova ... urka che storia ...

    RispondiElimina
  9. PIER?
    ILLUMINACI!!!
    (chi lo avrebbe mai detto__ davvero!!!)

    RispondiElimina
  10. se per rispetto della creazione si intende risparmio e uso consapevole delle risorse sono d'accordo. Ma poi se lo ha detto einstein sono d'accordo a prescindere :)

    RispondiElimina
  11. trovato scritto qui:
    http://www.marzorati.org/svizzera/einstein.html

    c'è venuto a piedi da Pavia, nel 1894, quando aveva 16 anni. In effetti mi pareva di averlo già visto da qualce parte :)

    RispondiElimina
  12. AMOON
    anche io lo stimo a prescindere:) e ho inteso qualcosa di simile:))

    RispondiElimina
  13. PIER
    beh, ma se c'eri potevi pure darglielo un passaggio!
    :))

    RispondiElimina
  14. Doveva dirlo qualcuno di "grande" per rendersene conto? magari costruisco su questo la mia tesina!

    RispondiElimina
  15. ahahahhaa, ormai mi ci sono fissata!:D buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  16. JIVRI'L
    lo pensavo mentre preparavo il post:))

    RispondiElimina
  17. P I E R_____________ PIER____ PIER
    ho letto tutto!!! chissà forse è passato anche da Meco?
    è venuto giù da torriglia e a quell'epoca non c'era ancora la statale (credo)
    interessantissimo il link!!!!

    RispondiElimina
  18. la parte matta di me prenderebbe una cartina del 1894 e un treno per arrivare a Pavia e da li tornerebbe a Genova ripercorrendo la sua stessa strada :)

    poi arrivato in porto scrivo la nuova teoria sulla relatività speciale, conosco due gemelli, uno dei quali ha girato in senso antiorario attorno alla terra alla velocità della luce e torno a casa :)

    RispondiElimina
  19. PIER
    a essere precisi: "Da Casteggio prese il tram fino a Voghera, poi attraversò Varzi, il Penice, Bobbio, Ottone, Torriglia, fino a Genova"
    quindi parti da Voghera o la teoria si sballa tutta!
    penso sarebbe un bel viaggio e una bella avventura__ sulle orme di albert___ sai c'è un aneddoto divertente (chissà quanti se ne sono ma questo me lo ricordo e rido sempre quando ci penso):
    Una volta Albert Einstein, che quando si trovava a Princeton amava andare a passeggiare nei boschi, fu avvicinato da un ammiratore che gli chiese: “Porta sempre con sè un blocchetto per annotare le idee che le vengono in mente?”
    Ed Einstein rispose: “In realtà di idee ne ho avute solo due, e che me ne venga una terza adesso, in una breve passeggiata, lo vedo molto improbabile”.
    vedrai che presto la leggerai di nuovo perchè è in un post (ex di libero:) in programma sulla serendipità

    RispondiElimina
  20. L’affermazione sembrerebbe comprensibile salvo poi applicare il concetto... nessuno ci riesce... stiamo ancora aspettando la formula globale per la salvaguardia del mondo... le parole non bastano... cartisea

    RispondiElimina
  21. CARTISEA
    sinceramente parlando?
    personalmente dubito che si fermino le azioni contrarie, figuriamoci che vengano intraprese quelle a favore!
    certo preferirei assistere a una fine gloriosa o almeno dignitosa, ma mi sa che resterò delusa:(

    RispondiElimina
  22. le catastrofi naturali sono considerate tali dagli esseri umani, perchè spesso dimenticano che la natura non sbaglia mai... e che siamo ospiti... non padroni.

    RispondiElimina
  23. BARBARA
    ecco! brava a ribadirlo, se n'era detto qualche giorno fa!
    ho visto che ti sei arruolata parallelamente:))
    bene, ferie finite, ma insomma___ spero che ti sia riposata!

    RispondiElimina
  24. ahaahahaha no lavoro oggi e domani... giovedi' ho un funerale per cui ritornerò martedì al lavoro.
    si arruolata... ma non ti aspettare molto
    da quando mi sono cancellata dal di là mi sento così libera da non aver nessuna voglia di creare blog o post. Queste sì che sono vere ferie ^_^

    RispondiElimina
  25. BARBARA
    apposta l'ho fatto io per te:))
    più libera di così!

    RispondiElimina
  26. grazie grazie ^_^

    RispondiElimina
  27. hai scoperto il mio punto debole...la curiosità: ma chi è la signora wanda?

    RispondiElimina
  28. AMOON
    lo aveva detto CAROLINA che le fini allusioni non le cogli!!!!
    maccome????
    non lo hai ancora capito????
    beh, purtroppo si svela di sabato l'arcano___ e tu di sabato latiti.
    chiedi a BV e a guchi:)) io____ vorrei, (dirlo) ma non posso!

    RispondiElimina
  29. Lo ha detto Einstein, no? C'è scritto sotto!
    Sorrido...

    Su Parallelamente scriverò presto.
    C'è un argomento che interessa particolarmente?

    RispondiElimina
  30. MIA_EURIDICE
    eheh eh già, lo aveva detto:))
    per parallelamente, non so___ più o meno sopra e di fianco c'è un po' descritto cosa intenderei___ sogni, deliri, utopie, cose che non sono incasellabili e per tanto indescrivibili__ andiamo un po' a tentativi per orientarci in uno spazio che non si sa neanche se c'è!
    proprio non saprei, vedi tu!

    RispondiElimina
  31. Va bene.
    Qualche delirio non mi manca...

    RispondiElimina
  32. ehehe ma io il week end mi riposo...anche dal blog...teti cattiva...ora allora chiedo a guchi

    RispondiElimina
  33. AMOON
    o anche a BIMBOVERDE che ha allestito un comitato di accoglienza:))

    RispondiElimina
  34. Ci sono " frasi" dette ieri che prendono significato oggi..giorno Teti...

    RispondiElimina
  35. PIEFFY
    sai come la vedo?
    che abbiamo smesso di pensarle e che questa sia uno degli ultimi esempi di buon senso perduto.
    quel principio ha sempre retto l'azione umana, poi ce lo siamo scordato ma nella storia dell'umanità è un fatto recente, max 200 anni, speriamo di ritrovare la memoria.
    faremo un passo indietro nella civiltà, forse anzi sicuramente dovremo rinunciare a qualcosa, ma potremmo guadagnare da un'altra parte.
    comunque ci credo poco in quel che ho appena detto, anche se spero di sbagliare e che sia possibile un ravvedimento.

    RispondiElimina